In this descriptive qualitative study, we explore the experience of the first lockdown in some older adults living in three Italian regions (Lombardy, Piedmont, and Puglia), which were differently affected by the pandemic. Data were collected through semi-structured interviews and analyzed with the content analysis. The interviewees, self-sufficient and with MMSE≥26, are on average 75,5 years old, are mainly women (14/18), have middle/high school education, and live with their spouse/partner (9/18) or with other family members (5/18). They report a painful experience of the pandemic, in which they felt alone, were afraid, and missed their beloved ones. At the same time, older adults expressed positive emotions and demonstrated resilient behaviors, such as cultivating their hobbies, maintaining long-distance relationships, doing movement at home, and learning to use technologies, mainly in the North. The interviewees seem to have committed themselves to preserving their life projects, despite and beyond the pandemic.

In questo studio qualitativo descrittivo esploriamo l’esperienza del primo lockdown in alcuni anziani residenti in tre regioni italiane (Lombardia, Piemonte, e Puglia) diversamente colpite dalla pandemia. I dati sono stati raccolti con interviste semi-strutturate, analizzate con la content analysis. Gli intervistati, autosufficienti e con MMSE≥26, hanno mediamente 75,5 anni, sono soprattutto donne (14/18) hanno istruzione media/media secondaria, vivono con il coniuge/partner (9/18) o con altri familiari (5/18). Restituiscono un’esperienza dolorosa della pandemia, in cui si sono sentiti soli, hanno avuto paura e hanno vissuto la mancanza dei loro affetti. Al contempo, gli anziani hanno espresso emozioni positive e dimostrato atteggiamenti resilienti, come coltivare i propri hobby, mantenere le relazioni a distanza, fare movimento a casa, imparare a utilizzare le tecnologie, soprattutto al nord. Gli intervistati sembrano essersi impegnati per mantenere una loro progettualità, nonostante e oltre la pandemia.

Bernardelli, G., Dicuonzo, M., Daniele, K., Zannini, L. (2022). L’esperienza degli anziani autosufficienti durante il primo lockdown. Uno studio qualitativo con soggetti residenti in tre diverse Regioni italiane. JOURNAL OF HEALTH CARE EDUCATION IN PRACTICE, 4(1), 20-31 [10.14658/pupj-jhcep-2022-1-4].

L’esperienza degli anziani autosufficienti durante il primo lockdown. Uno studio qualitativo con soggetti residenti in tre diverse Regioni italiane.

Daniele K.;Zannini L.
2022

Abstract

In questo studio qualitativo descrittivo esploriamo l’esperienza del primo lockdown in alcuni anziani residenti in tre regioni italiane (Lombardia, Piemonte, e Puglia) diversamente colpite dalla pandemia. I dati sono stati raccolti con interviste semi-strutturate, analizzate con la content analysis. Gli intervistati, autosufficienti e con MMSE≥26, hanno mediamente 75,5 anni, sono soprattutto donne (14/18) hanno istruzione media/media secondaria, vivono con il coniuge/partner (9/18) o con altri familiari (5/18). Restituiscono un’esperienza dolorosa della pandemia, in cui si sono sentiti soli, hanno avuto paura e hanno vissuto la mancanza dei loro affetti. Al contempo, gli anziani hanno espresso emozioni positive e dimostrato atteggiamenti resilienti, come coltivare i propri hobby, mantenere le relazioni a distanza, fare movimento a casa, imparare a utilizzare le tecnologie, soprattutto al nord. Gli intervistati sembrano essersi impegnati per mantenere una loro progettualità, nonostante e oltre la pandemia.
Articolo in rivista - Articolo scientifico
In this descriptive qualitative study, we explore the experience of the first lockdown in some older adults living in three Italian regions (Lombardy, Piedmont, and Puglia), which were differently affected by the pandemic. Data were collected through semi-structured interviews and analyzed with the content analysis. The interviewees, self-sufficient and with MMSE≥26, are on average 75,5 years old, are mainly women (14/18), have middle/high school education, and live with their spouse/partner (9/18) or with other family members (5/18). They report a painful experience of the pandemic, in which they felt alone, were afraid, and missed their beloved ones. At the same time, older adults expressed positive emotions and demonstrated resilient behaviors, such as cultivating their hobbies, maintaining long-distance relationships, doing movement at home, and learning to use technologies, mainly in the North. The interviewees seem to have committed themselves to preserving their life projects, despite and beyond the pandemic.
Covid-19; persone anziane; resilienza; solitudine; studio qualitativo;
Italian
20
31
12
Bernardelli, G., Dicuonzo, M., Daniele, K., Zannini, L. (2022). L’esperienza degli anziani autosufficienti durante il primo lockdown. Uno studio qualitativo con soggetti residenti in tre diverse Regioni italiane. JOURNAL OF HEALTH CARE EDUCATION IN PRACTICE, 4(1), 20-31 [10.14658/pupj-jhcep-2022-1-4].
Bernardelli, G; Dicuonzo, M; Daniele, K; Zannini, L
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Anziani autosufficienti durante il primo lockdown.pdf

accesso aperto

Descrizione: Article
Tipologia di allegato: Publisher’s Version (Version of Record, VoR)
Dimensione 270.2 kB
Formato Adobe PDF
270.2 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/387766
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact