Introduzione: Sin dall’infanzia, i genitori sostengono lo sviluppo delle competenze socio-emotive dei figli, promuovendo la manifestazione di comportamenti prosociali (Brownell, 2016; Gross et al., 2015). Nonostante il crescente interesse di ricerca sulle pratiche genitoriali di socializzazione alla prosocialità, ad oggi non si dispone di strumenti psicometricamente robusti che ne consentano una rilevazione affidabile. Il presente contributo illustra due studi aventi come obiettivo, rispettivamente, di verificare la struttura fattoriale del PPPQ - un questionario che indaga le pratiche di socializzazione alla prosocialità in genitori di bambini di 2-3 anni - e di testare l’adattamento del modello di struttura fattoriale su un nuovo dataset, esplorando l’affidabilità e la validità convergente. Studio 1 Metodo:Partecipanti. 409 genitori (M=36 anni; DS=5.4; range: 25-61 anni) di bambini di età compresa tra i 12 e i 46 mesi (191 F; M=28.3 mesi; DS=7.1), provenienti da famiglie del nord Italia.Strumento. PPPQ (Parental Prosocial Practices Questionnaire; Brazzelli et al., 2018): strumento self-report originariamente composto da 12 item riguardanti le differenti strategie di socializzazione dei genitori volte a promuovere i comportamenti prosociali nei bambini di 2-3 anni. Risultati:Dai risultati dell’analisi esplorativa della struttura fattoriale si è pervenuti ad una versione finale costituita da 9 item. L’analisi fattoriale confermativa mostra un buon adattamento per il modello a 9-item: χ2(31)=51,15, p = .013, NC = 2.39; RMSEA: 1.65; NFI = .95, NNFI = .97, CFI = .98. Le tre dimensioni: Coaching (α = .729, CR= .732), Contingency (α = .698, CR=.724) e Scaffolding (α = .499, CR= .65) risultano affidabili. Studio 2 Metodo: Partecipanti. 214 genitori (M=34.49 anni; DS=5.4; range: 18–46 anni) di bambini di età compresa tra i 12 e i 40 mesi (105 F; M=28.27 mesi; DS=6.49), provenienti da famiglie del nord Italia.Strumenti. PPPQ (Brazzelli et al., 2018); MESQ (Maternal Emotional Style Questionnaire; Coplan, 2005; Ciucci & Menesini, 2008), indaga lo stile emotivo materno (Coaching; Dismissing); QSP (Questionario sugli Stili Parentali; Venuti & Senese, 2007), indaga gli stili educativi dei genitori (Sociale; Didattico; Limitante). Risultati: L’analisi fattoriale confermativa mostra buoni indici di adattamento del modello a 3 fattori e 9 item: χ2(24)=44.15, p=.013, NC = 1.83, RMSEA: .063, pclose = .218, NFI = .93, NNFI = .96, CFI = .96. Le tre dimensioni si confermano affidabili: Coaching (α=.715), Contingency (α=.698) e Scaffolding (α=.778). Sono emerse correlazioni statisticamente significative fra le dimensioni del PPPQ e gli stili del QSP, da un lato, e lo stile Coaching del MESQ, dall’altro. Conclusioni:I risultati dei due studi mostrano che il PPPQ è un valido strumento per indagare le pratiche genitoriali di Coaching, Contingency e Scaffolding messe in atto per promuovere i comportamenti prosociali dei bambini nell’infanzia.

Brazzelli, E., Grazzani, I., Pepe, A. (2018). Pratiche di socializzazione alla prosocialità: studio di validazione del Parental Prosocial Practices Questionnaire (PPPQ). In XXXI Congresso Nazionale AIP, sezione di Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione. Simposi (pp.12-13).

Pratiche di socializzazione alla prosocialità: studio di validazione del Parental Prosocial Practices Questionnaire (PPPQ)

Brazzelli, E
;
Grazzani, I
;
Pepe, A
2018

Abstract

Introduzione: Sin dall’infanzia, i genitori sostengono lo sviluppo delle competenze socio-emotive dei figli, promuovendo la manifestazione di comportamenti prosociali (Brownell, 2016; Gross et al., 2015). Nonostante il crescente interesse di ricerca sulle pratiche genitoriali di socializzazione alla prosocialità, ad oggi non si dispone di strumenti psicometricamente robusti che ne consentano una rilevazione affidabile. Il presente contributo illustra due studi aventi come obiettivo, rispettivamente, di verificare la struttura fattoriale del PPPQ - un questionario che indaga le pratiche di socializzazione alla prosocialità in genitori di bambini di 2-3 anni - e di testare l’adattamento del modello di struttura fattoriale su un nuovo dataset, esplorando l’affidabilità e la validità convergente. Studio 1 Metodo:Partecipanti. 409 genitori (M=36 anni; DS=5.4; range: 25-61 anni) di bambini di età compresa tra i 12 e i 46 mesi (191 F; M=28.3 mesi; DS=7.1), provenienti da famiglie del nord Italia.Strumento. PPPQ (Parental Prosocial Practices Questionnaire; Brazzelli et al., 2018): strumento self-report originariamente composto da 12 item riguardanti le differenti strategie di socializzazione dei genitori volte a promuovere i comportamenti prosociali nei bambini di 2-3 anni. Risultati:Dai risultati dell’analisi esplorativa della struttura fattoriale si è pervenuti ad una versione finale costituita da 9 item. L’analisi fattoriale confermativa mostra un buon adattamento per il modello a 9-item: χ2(31)=51,15, p = .013, NC = 2.39; RMSEA: 1.65; NFI = .95, NNFI = .97, CFI = .98. Le tre dimensioni: Coaching (α = .729, CR= .732), Contingency (α = .698, CR=.724) e Scaffolding (α = .499, CR= .65) risultano affidabili. Studio 2 Metodo: Partecipanti. 214 genitori (M=34.49 anni; DS=5.4; range: 18–46 anni) di bambini di età compresa tra i 12 e i 40 mesi (105 F; M=28.27 mesi; DS=6.49), provenienti da famiglie del nord Italia.Strumenti. PPPQ (Brazzelli et al., 2018); MESQ (Maternal Emotional Style Questionnaire; Coplan, 2005; Ciucci & Menesini, 2008), indaga lo stile emotivo materno (Coaching; Dismissing); QSP (Questionario sugli Stili Parentali; Venuti & Senese, 2007), indaga gli stili educativi dei genitori (Sociale; Didattico; Limitante). Risultati: L’analisi fattoriale confermativa mostra buoni indici di adattamento del modello a 3 fattori e 9 item: χ2(24)=44.15, p=.013, NC = 1.83, RMSEA: .063, pclose = .218, NFI = .93, NNFI = .96, CFI = .96. Le tre dimensioni si confermano affidabili: Coaching (α=.715), Contingency (α=.698) e Scaffolding (α=.778). Sono emerse correlazioni statisticamente significative fra le dimensioni del PPPQ e gli stili del QSP, da un lato, e lo stile Coaching del MESQ, dall’altro. Conclusioni:I risultati dei due studi mostrano che il PPPQ è un valido strumento per indagare le pratiche genitoriali di Coaching, Contingency e Scaffolding messe in atto per promuovere i comportamenti prosociali dei bambini nell’infanzia.
No
abstract + slide
socializzazione alla prosocialità, pratiche di socializzazione genitoriali, questionario
Italian
Congresso Nazionale AIP - Sezione Psicologia dello Sviluppo e dell'Educazione
Brazzelli, E., Grazzani, I., Pepe, A. (2018). Pratiche di socializzazione alla prosocialità: studio di validazione del Parental Prosocial Practices Questionnaire (PPPQ). In XXXI Congresso Nazionale AIP, sezione di Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione. Simposi (pp.12-13).
Brazzelli, E; Grazzani, I; Pepe, A
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/206521
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact