L’utilizzo di un software per l’analisi nella ricerca qualitativa: potenziali e limiti di N-Vivo in un progetto fenomenologico-ermeneutico