L’oscenità dell’immaginario mediatico: riflessioni critiche e contromisure pedagogiche