Il saggio propone un esercizio immaginale a partire dalla visione di un'opera d'arte pittorica che esplora le dimensioni della fragilità e della ferita. Il laboratorio è stato svolto con bambini di diverse scuole primarie di Milano.

Rossoni, E. (2012). Dove si incontra il corpo ferito. In F. Antonacci (a cura di), Corpi radiosi, segnati, sottili. Ultimatum a una pedagogia dal “culo di pietra" (pp. 125-136). Milano : FrancoAngeli.

Dove si incontra il corpo ferito

Rossoni, E
2012

Abstract

Il saggio propone un esercizio immaginale a partire dalla visione di un'opera d'arte pittorica che esplora le dimensioni della fragilità e della ferita. Il laboratorio è stato svolto con bambini di diverse scuole primarie di Milano.
No
Scientifica
Capitolo o saggio
Pedagogia immaginale, Disabilità, Ferita
Italian
Corpi radiosi, segnati, sottili. Ultimatum a una pedagogia dal “culo di pietra"
9788820414153
Rossoni, E. (2012). Dove si incontra il corpo ferito. In F. Antonacci (a cura di), Corpi radiosi, segnati, sottili. Ultimatum a una pedagogia dal “culo di pietra" (pp. 125-136). Milano : FrancoAngeli.
Rossoni, E
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10281/391014
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact