Radicalization is a fairly recent issue of pedagogical reflection that can make a contribution in particular on the subjective, psychological and identity dimensions. The paper focuses on the analysis of the identity dimension, starting from a conceptualization of identity in a processual, dynamic, multiple perspective. It is then highlighted how the families with an immigrant background are in a position of risk but also of possibility within the dynamics of belonging/identity. Theoretical references on a culturally-informed concept of family and gender roles, together with data emerging from an ethnographic research conducted in Milan with immigrant mothers of Arab-Muslim origin, show how the latter can implement creative strategies of cultural transmission and education to multiple identities able to prevent radicalization. Supporting the mothers and their strategies is an important pedagogical, political and social task that requires adequate parenting support initiatives.

La radicalizzazione è oggetto piuttosto recente della riflessione pedagogica, la quale può rilevarsi una prospettiva utile per fornire un contributo in particolare in relazione alle dimensioni soggettive, psicologiche e identitarie che la caratterizzano. L’articolo si soffermerà sull’analisi della dimensione identitaria, sviluppandosi a partire da una rielaborazione della concettualizzazione di identità in chiave processuale, dinamica, multipla. Si evidenzierà, successivamente, come le famiglie con background migratorio siano in una posizione di rischio ma anche di possibilità all’interno delle dinamiche appartenenza/identità. Riferimenti teorici a una concezione di famiglia e a ruoli di genere culturalmente informati, insieme a dati emersi da una ricerca etnografica condotta a Milano con madri migranti di origine arabo-musulmana, mostrano come quest’ultime dispongano della potenzialità di mettere in campo strategie creative di trasmissione culturale ed educazione a identità multiple in grado di prevenire fenomeni di radicalizzazione. Supportare le madri e queste strategie è un compito pedagogico, politico e sociale fondamentale che richiede iniziative di sostegno alla genitorialità adeguate.

Mussi, A. (2022). Educare a identità multiple. Il ruolo cruciale delle madri migranti arabo-musulmane nel prevenire la radicalizzazione. RIVISTA ITALIANA DI EDUCAZIONE FAMILIARE, 20(1), 183-195 [10.36253/rief-10557].

Educare a identità multiple. Il ruolo cruciale delle madri migranti arabo-musulmane nel prevenire la radicalizzazione

Mussi Alessandra
2022

Abstract

La radicalizzazione è oggetto piuttosto recente della riflessione pedagogica, la quale può rilevarsi una prospettiva utile per fornire un contributo in particolare in relazione alle dimensioni soggettive, psicologiche e identitarie che la caratterizzano. L’articolo si soffermerà sull’analisi della dimensione identitaria, sviluppandosi a partire da una rielaborazione della concettualizzazione di identità in chiave processuale, dinamica, multipla. Si evidenzierà, successivamente, come le famiglie con background migratorio siano in una posizione di rischio ma anche di possibilità all’interno delle dinamiche appartenenza/identità. Riferimenti teorici a una concezione di famiglia e a ruoli di genere culturalmente informati, insieme a dati emersi da una ricerca etnografica condotta a Milano con madri migranti di origine arabo-musulmana, mostrano come quest’ultime dispongano della potenzialità di mettere in campo strategie creative di trasmissione culturale ed educazione a identità multiple in grado di prevenire fenomeni di radicalizzazione. Supportare le madri e queste strategie è un compito pedagogico, politico e sociale fondamentale che richiede iniziative di sostegno alla genitorialità adeguate.
Articolo in rivista - Articolo scientifico
Scientifica
Radicalization is a fairly recent issue of pedagogical reflection that can make a contribution in particular on the subjective, psychological and identity dimensions. The paper focuses on the analysis of the identity dimension, starting from a conceptualization of identity in a processual, dynamic, multiple perspective. It is then highlighted how the families with an immigrant background are in a position of risk but also of possibility within the dynamics of belonging/identity. Theoretical references on a culturally-informed concept of family and gender roles, together with data emerging from an ethnographic research conducted in Milan with immigrant mothers of Arab-Muslim origin, show how the latter can implement creative strategies of cultural transmission and education to multiple identities able to prevent radicalization. Supporting the mothers and their strategies is an important pedagogical, political and social task that requires adequate parenting support initiatives.
Radicalization, multiple identities, cultural transmission, Arab women, families with immigrant background;
Radicalizzazione, identità multiple, trasmissione culturale, donne arabe, famiglie con background migratorio;
Italian
Mussi, A. (2022). Educare a identità multiple. Il ruolo cruciale delle madri migranti arabo-musulmane nel prevenire la radicalizzazione. RIVISTA ITALIANA DI EDUCAZIONE FAMILIARE, 20(1), 183-195 [10.36253/rief-10557].
Mussi, A
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10281/387985
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact