I bambini dai due ai tre anni tra nido, anticipo e sezioni primavera: uno strumento di osservazione