Oggetto della ricerca Rapporto tra didattica della storia ed educazione alla cittadinanza con un focus sul ruolo della formazione insegnanti. Contesto della ricerca Progetto Erasmus+ su educazione alla cittadinanza e formazione insegnanti. Lo studio di caso è stato condotto in una classe terza della scuola Primaria di Cornaredo (MI). Obiettivi Indagare quali strategie didattiche, relative alla didattica della storia, possano essere considerate pratiche di educazione alla cittadinanza attiva e come rilevarne le potenzialità in termini di apprendimento; Mettere in atto modalità di formazione per gli insegnanti che possano produrre una riflessione critica sul loro agire professionale e un miglioramento nelle loro pratiche didattiche. Metodologia Si tratta di una ricerca empirica di tipo qualitativo, in particolare di uno studio di caso che si colloca nell’ampio spettro della ricerca partecipata. L’obiettivo è quello di modificare il contesto in atto, in una duplice ottica di formazione e di ricerca (Ricerca-Formazione). Risultati attesi Verificare se gli insegnanti in formazione individuano un nesso tra il sapere storico e l’educazione alla cittadinanza. Identificare le condizioni didattiche che contribuiscono a promuovere competenze di cittadinanza attiva in bambini di scuola primaria attraverso l’insegnamento e apprendimento della storia.

Fredella, C. (2018). Ragionare sul passato per costruire il futuro. Educare alla cittadinanza attiva attraverso lo studio della storia. Intervento presentato a: XII Seminario SIRD. La ricerca nelle scuole di dottorato in Italia. Dottorandi, dottori e docenti a confronto, Università degli Studi di Roma Tre.

Ragionare sul passato per costruire il futuro. Educare alla cittadinanza attiva attraverso lo studio della storia

Fredella, C
2018

Abstract

Oggetto della ricerca Rapporto tra didattica della storia ed educazione alla cittadinanza con un focus sul ruolo della formazione insegnanti. Contesto della ricerca Progetto Erasmus+ su educazione alla cittadinanza e formazione insegnanti. Lo studio di caso è stato condotto in una classe terza della scuola Primaria di Cornaredo (MI). Obiettivi Indagare quali strategie didattiche, relative alla didattica della storia, possano essere considerate pratiche di educazione alla cittadinanza attiva e come rilevarne le potenzialità in termini di apprendimento; Mettere in atto modalità di formazione per gli insegnanti che possano produrre una riflessione critica sul loro agire professionale e un miglioramento nelle loro pratiche didattiche. Metodologia Si tratta di una ricerca empirica di tipo qualitativo, in particolare di uno studio di caso che si colloca nell’ampio spettro della ricerca partecipata. L’obiettivo è quello di modificare il contesto in atto, in una duplice ottica di formazione e di ricerca (Ricerca-Formazione). Risultati attesi Verificare se gli insegnanti in formazione individuano un nesso tra il sapere storico e l’educazione alla cittadinanza. Identificare le condizioni didattiche che contribuiscono a promuovere competenze di cittadinanza attiva in bambini di scuola primaria attraverso l’insegnamento e apprendimento della storia.
No
relazione (orale)
Didattica della storia. educazione alla cittadinanza, ricerca formazione
Italian
XII Seminario SIRD. La ricerca nelle scuole di dottorato in Italia. Dottorandi, dottori e docenti a confronto
Fredella, C. (2018). Ragionare sul passato per costruire il futuro. Educare alla cittadinanza attiva attraverso lo studio della storia. Intervento presentato a: XII Seminario SIRD. La ricerca nelle scuole di dottorato in Italia. Dottorandi, dottori e docenti a confronto, Università degli Studi di Roma Tre.
Fredella, C
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/201774
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact