Le rappresentazioni del ruolo femminile risultano essere fortemente infl uenzate dalla cultura di provenienza, dai processi migratori e dalle modalità con cui queste rappresentazioni vengono trasmesse tra le generazioni. Per questo motivo, risulta sempre più rilevante indagare come le rappresentazioni si mantengano o si modifi chino in gruppi etnici migrati in altri Paesi. Lo studio di Lega (2011), a questo scopo, compara le rappresentazioni del ruolo femminile in madri e fi glie ecuadoriane residenti nel New Jersey e residenti in Ecuador. Dai risultati, è emersa la presenza di un processo di acculturazione nelle donne migranti: il vivere nel nuovo contesto americano, infatti, attenuava la presenza di rappresentazioni stereotipiche e tradizionali che erano, invece, rilevanti nel Paese d’origine. A partire da questo, il nostro studio ha avuto l’obiettivo di indagare se, nel contesto italiano, fosse presente l’effetto di acculturazione già emerso nel contesto americano o se, invece, ci fosse più aderenza ai processi evidenziati nel contesto ecuadoriano. È stata quindi adattata ed utilizzata la scala O’Kelly Women Beliefs Scale (OWBS), con un campione di 41 coppie di madri e fi glie ecuadoriane residenti nel Nord d’Italia. In linea con ciò che era avvenuto in Ecuador ed a differenza del campione americano, in Italia non è emersa alcuna differenza signifi cativa tra le generazioni (F(1;64)=.176, p=.676), mostrando, sia nelle madri, sia nelle fi glie, un’aderenza ai valori più stereotipati e tradizionali. Questi risultati hanno mostrato che, nella cultura italiana, le giovani ecuadoriane migranti risultano essere esposte a rappresentazioni simili a quelle a cui erano state esposte le loro madri in Ecuador. In Italia, infatti, queste rappresentazioni sono risultate essere ancora fortemente legate a stereotipi e caratterizzate da un sessimo ostile e da uno benevolo, non così distanti dai concetti di “machismo” e “caballerismo” presenti nella cultura ecuadoriana.

Camussi, E., Dodero, V., & Annovazzi, C. (2016). Rappresentazioni del ruolo femminile in un gruppo di donne ecuadoriane in Italia: una ricerca su madri e figlie.. In Atti di Congresso AIP (Italian Society of Psychology) della Sezione di Psicologia sociale e delle Organizzazioni. (pp.10-10).

Rappresentazioni del ruolo femminile in un gruppo di donne ecuadoriane in Italia: una ricerca su madri e figlie.

Camussi, E;Annovazzi, C
2016

Abstract

Le rappresentazioni del ruolo femminile risultano essere fortemente infl uenzate dalla cultura di provenienza, dai processi migratori e dalle modalità con cui queste rappresentazioni vengono trasmesse tra le generazioni. Per questo motivo, risulta sempre più rilevante indagare come le rappresentazioni si mantengano o si modifi chino in gruppi etnici migrati in altri Paesi. Lo studio di Lega (2011), a questo scopo, compara le rappresentazioni del ruolo femminile in madri e fi glie ecuadoriane residenti nel New Jersey e residenti in Ecuador. Dai risultati, è emersa la presenza di un processo di acculturazione nelle donne migranti: il vivere nel nuovo contesto americano, infatti, attenuava la presenza di rappresentazioni stereotipiche e tradizionali che erano, invece, rilevanti nel Paese d’origine. A partire da questo, il nostro studio ha avuto l’obiettivo di indagare se, nel contesto italiano, fosse presente l’effetto di acculturazione già emerso nel contesto americano o se, invece, ci fosse più aderenza ai processi evidenziati nel contesto ecuadoriano. È stata quindi adattata ed utilizzata la scala O’Kelly Women Beliefs Scale (OWBS), con un campione di 41 coppie di madri e fi glie ecuadoriane residenti nel Nord d’Italia. In linea con ciò che era avvenuto in Ecuador ed a differenza del campione americano, in Italia non è emersa alcuna differenza signifi cativa tra le generazioni (F(1;64)=.176, p=.676), mostrando, sia nelle madri, sia nelle fi glie, un’aderenza ai valori più stereotipati e tradizionali. Questi risultati hanno mostrato che, nella cultura italiana, le giovani ecuadoriane migranti risultano essere esposte a rappresentazioni simili a quelle a cui erano state esposte le loro madri in Ecuador. In Italia, infatti, queste rappresentazioni sono risultate essere ancora fortemente legate a stereotipi e caratterizzate da un sessimo ostile e da uno benevolo, non così distanti dai concetti di “machismo” e “caballerismo” presenti nella cultura ecuadoriana.
No
abstract + slide
Scientifica
Ruolo Femminile; Genere, Ecuador
Italian
Congresso AIP (Italian Society of Psychology) della Sezione di Psicologia sociale e delle Organizzazioni.
Camussi, E., Dodero, V., & Annovazzi, C. (2016). Rappresentazioni del ruolo femminile in un gruppo di donne ecuadoriane in Italia: una ricerca su madri e figlie.. In Atti di Congresso AIP (Italian Society of Psychology) della Sezione di Psicologia sociale e delle Organizzazioni. (pp.10-10).
Camussi, E; Dodero, V; Annovazzi, C
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10281/190644
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact