Il paradigma della finzione nel patriarcato