Diritto, verità e storia: la criminalizzazione della negazione della Shoah