Le problematiche relative ai disturbi alimentari psicogeni in età evolutiva costituiscono un fenomeno a sempre maggiore impatto sociale e clinico (Linsheid et. al 2003; Bryant-Waugh et al. 2010). Tra le modificazioni più interessanti del DSM-V riveste un ruolo importante la riorganizzazione della classificazione dei disturbi alimentari dell’età infantile e adolescenziale/adulta che – a partire dalle osservazioni cliniche riportate in svariati lavori (es. Davies et al 2006; Bravender et. al. 2007; Attia et. al. 2013; Bryant-Waugh, 2013; Hartmann et al. 2012) - sono stati raccolti in uno stesso gruppo diagnostico. Da un punto di vista epidemiologico è sempre maggiore il numero di utenti che in età pediatrica afferiscono ai centri specializzati per i disturbi del comportamento alimentare. È questo il caso del Centro a valenza regionale per i Disturbi del Comportamento Alimentare in età evolutiva, dell’Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile del Policlinico Sant’Orsola di Bologna. I due aspetti di maggiore rilevanza per l’attività clinica in questo settore e con questa tipologia di popolazione sono: la valutazione diagnostica e la tipologia di intervento clinico. Verranno presentati i dati epidemiologici e di personalità - misurati con la classificazione 0-3 R (Chatoor, 2000), la classificazione di Lask, Btyan-Waugh (2000), il CBCL (Achenbach, Rescorla, 2001), l’EDI-3 (quando applicabile per la fascia di età) e griglie osservative - relativi alla popolazione di utenti afferenti al centro tra i 4 e i 14 anni di età negli anni dal 2011 al 2014; verranno inoltre illustrate le strategie di intervento articolate per fasce di età (0-3; 4-7; 8-14), alcune valutazioni di efficacia e delineate le criticità più comunemente incontrate nel trattamento degli utenti in età pediatrica e dei loro familiari.

Capilupi, D., Franzoni, E., Gualandi, P., Sacrato, L., Plantulli, A., Strepparava, M. (2014). Disturbi alimentari psicogeni in età evolutiva: profilo di personalità nella fascia 4-14 anni. In Marinai, terapeuti, balene: abstract book (pp.272-272). Genova : SITCC.

Disturbi alimentari psicogeni in età evolutiva: profilo di personalità nella fascia 4-14 anni

PLANTULLI, ALESSIA;STREPPARAVA, MARIA GRAZIA
2014

Abstract

Le problematiche relative ai disturbi alimentari psicogeni in età evolutiva costituiscono un fenomeno a sempre maggiore impatto sociale e clinico (Linsheid et. al 2003; Bryant-Waugh et al. 2010). Tra le modificazioni più interessanti del DSM-V riveste un ruolo importante la riorganizzazione della classificazione dei disturbi alimentari dell’età infantile e adolescenziale/adulta che – a partire dalle osservazioni cliniche riportate in svariati lavori (es. Davies et al 2006; Bravender et. al. 2007; Attia et. al. 2013; Bryant-Waugh, 2013; Hartmann et al. 2012) - sono stati raccolti in uno stesso gruppo diagnostico. Da un punto di vista epidemiologico è sempre maggiore il numero di utenti che in età pediatrica afferiscono ai centri specializzati per i disturbi del comportamento alimentare. È questo il caso del Centro a valenza regionale per i Disturbi del Comportamento Alimentare in età evolutiva, dell’Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile del Policlinico Sant’Orsola di Bologna. I due aspetti di maggiore rilevanza per l’attività clinica in questo settore e con questa tipologia di popolazione sono: la valutazione diagnostica e la tipologia di intervento clinico. Verranno presentati i dati epidemiologici e di personalità - misurati con la classificazione 0-3 R (Chatoor, 2000), la classificazione di Lask, Btyan-Waugh (2000), il CBCL (Achenbach, Rescorla, 2001), l’EDI-3 (quando applicabile per la fascia di età) e griglie osservative - relativi alla popolazione di utenti afferenti al centro tra i 4 e i 14 anni di età negli anni dal 2011 al 2014; verranno inoltre illustrate le strategie di intervento articolate per fasce di età (0-3; 4-7; 8-14), alcune valutazioni di efficacia e delineate le criticità più comunemente incontrate nel trattamento degli utenti in età pediatrica e dei loro familiari.
No
abstract
Scientifica
Eating disorders, children, personality
Italian
Congresso Nazionale SITCC (Società Italiana Terapia Cognitivo-Comportamentale) 25-28 Settembre
Capilupi, D., Franzoni, E., Gualandi, P., Sacrato, L., Plantulli, A., Strepparava, M. (2014). Disturbi alimentari psicogeni in età evolutiva: profilo di personalità nella fascia 4-14 anni. In Marinai, terapeuti, balene: abstract book (pp.272-272). Genova : SITCC.
Capilupi, D; Franzoni, E; Gualandi, P; Sacrato, L; Plantulli, A; Strepparava, M
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
SITC 2014_def.ppt

accesso aperto

Descrizione: TESTO DEL POSTER
Dimensione 887.5 kB
Formato Microsoft Powerpoint
887.5 kB Microsoft Powerpoint Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/97789
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact