Quando il rituale implica altro e "altri". Note sull'eclissi di una cerimonia ufficiale