Una modesta proposta per difendere la letteratura (e la critica) dai professori e dal Ministero della pubblica istruzione