Educare il corpo: il consumo e la memoria