Unità e separazione: la legislazione dei Costantinidi