L’acustica dell’Aula Magna della nuova Università degli Studi di Milano Bicocca si è mostrata inadeguata alle rappresentazioni musicali. Lo studio di una soluzione migliorativa è stato affidato al Laboratorio di Acustica presso il Dipartimento di Scienze Ambientali della stessa Università. In questo lavoro viene presentata l’analisi acustica dell’Aula Magna e un confronto con l’Aula Magna della Università degli Studi di Milano, caratterizzata da un’acustica tradizionalmente ritenuta buona e, pertanto, assunta come riferimento. I parametri utilizzati sono stati l’Early Decay Time (EDT), l’indice di chiarezza C80, l’indice di Definizione D50, e l’Initial Time Delay Gap (ITDG). Sono stati condotti inoltre studi sull’intelligibilità analizzando la correlazione tra il RASTI e l’indice di articolazione. Dal confronto tra i risultati e da considerazioni generali sulla geometria e gli arredi delle sale, è stato possibile trarre indicazioni che spieghino la marcata differenza di comportamento tra i due auditori. Sulla base di queste informazioni è stata formulata una proposta migliorativa, verificata con l’ausilio di un software di simulazione.

Beltramini, F., Cera, S., Sindoni, E., Zambon, G. (2004). Analisi e confronto delle proprietà acustiche degli auditori delle università statali milanesi. RIVISTA ITALIANA DI ACUSTICA, 28(1-2).

Analisi e confronto delle proprietà acustiche degli auditori delle università statali milanesi

SINDONI, ELIO;ZAMBON, GIOVANNI
2004

Abstract

L’acustica dell’Aula Magna della nuova Università degli Studi di Milano Bicocca si è mostrata inadeguata alle rappresentazioni musicali. Lo studio di una soluzione migliorativa è stato affidato al Laboratorio di Acustica presso il Dipartimento di Scienze Ambientali della stessa Università. In questo lavoro viene presentata l’analisi acustica dell’Aula Magna e un confronto con l’Aula Magna della Università degli Studi di Milano, caratterizzata da un’acustica tradizionalmente ritenuta buona e, pertanto, assunta come riferimento. I parametri utilizzati sono stati l’Early Decay Time (EDT), l’indice di chiarezza C80, l’indice di Definizione D50, e l’Initial Time Delay Gap (ITDG). Sono stati condotti inoltre studi sull’intelligibilità analizzando la correlazione tra il RASTI e l’indice di articolazione. Dal confronto tra i risultati e da considerazioni generali sulla geometria e gli arredi delle sale, è stato possibile trarre indicazioni che spieghino la marcata differenza di comportamento tra i due auditori. Sulla base di queste informazioni è stata formulata una proposta migliorativa, verificata con l’ausilio di un software di simulazione.
Articolo in rivista - Articolo scientifico
proprietà acustiche degli auditori
Italian
Beltramini, F., Cera, S., Sindoni, E., Zambon, G. (2004). Analisi e confronto delle proprietà acustiche degli auditori delle università statali milanesi. RIVISTA ITALIANA DI ACUSTICA, 28(1-2).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/7554
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact