Il bambino con alto potenziale: implicazioni cliniche nel processo di validazione