Il lavoro è basato sulle informazioni presenti nella banca dati AMERICA, che raccoglie e integra i dati provenienti dall’Anagrafe del Comune di Milano con i dati sulle dichiarazioni dei redditi forniti da Agenzia delle Entrate, per gli anni 2000-2005. Grazie alla continuità temporale della base dati, è possibile isolare il gruppo di famiglie che risponde alle caratteristiche cercate e tracciarne la dinamica reddituale nel tempo, eseguendo uno studio descrittivo di tipo longitudinale. La natura amministrativa dei dati non consente un confronto diretto dei redditi dichiarati con i dati ufficiali di altra fonte. L’assenza di informazioni sugli affitti imputati e sui patrimoni finanziari non consente di ricostruire la reale posizione economica dei nuclei familiari censiti in AMERICA e quindi non permette di fare valutazioni dirette sulla povertà economica delle famiglie che risultino completamente coerenti con i dati statistici ufficiali italiani ed europei. Il dato amministrativo a disposizione, però, rivela le sue potenzialità quando lo si utilizzi per tracciare tratti e tendenze generali dei fenomeni legati al reddito. Seppure generati attraverso processi che non hanno finalità statistiche, i dati di AMERICA riflettono le dinamiche economiche milanesi con un’ampiezza informativa territoriale e temporale che non potrebbe essere ottenuta con indagini statistiche di tipo campionario.

Fattore, M., Mezzanzanica, M. (2009). Gli effetti della natalità sulla dinamica dei redditi familiari: alcune evidenze per le famiglie milanesi. In L'esclusione sociale in Lombardia - Rapporto 2008 (pp. 95-110). Milano : Guerini e Associati.

Gli effetti della natalità sulla dinamica dei redditi familiari: alcune evidenze per le famiglie milanesi

FATTORE, MARCO;MEZZANZANICA, MARIO
2009

Abstract

Il lavoro è basato sulle informazioni presenti nella banca dati AMERICA, che raccoglie e integra i dati provenienti dall’Anagrafe del Comune di Milano con i dati sulle dichiarazioni dei redditi forniti da Agenzia delle Entrate, per gli anni 2000-2005. Grazie alla continuità temporale della base dati, è possibile isolare il gruppo di famiglie che risponde alle caratteristiche cercate e tracciarne la dinamica reddituale nel tempo, eseguendo uno studio descrittivo di tipo longitudinale. La natura amministrativa dei dati non consente un confronto diretto dei redditi dichiarati con i dati ufficiali di altra fonte. L’assenza di informazioni sugli affitti imputati e sui patrimoni finanziari non consente di ricostruire la reale posizione economica dei nuclei familiari censiti in AMERICA e quindi non permette di fare valutazioni dirette sulla povertà economica delle famiglie che risultino completamente coerenti con i dati statistici ufficiali italiani ed europei. Il dato amministrativo a disposizione, però, rivela le sue potenzialità quando lo si utilizzi per tracciare tratti e tendenze generali dei fenomeni legati al reddito. Seppure generati attraverso processi che non hanno finalità statistiche, i dati di AMERICA riflettono le dinamiche economiche milanesi con un’ampiezza informativa territoriale e temporale che non potrebbe essere ottenuta con indagini statistiche di tipo campionario.
No
Scientifica
Capitolo o saggio
Povertà, Distribuzione dei Redditi
Italian
L'esclusione sociale in Lombardia - Rapporto 2008
978-88-6250-119-4
Fattore, M., Mezzanzanica, M. (2009). Gli effetti della natalità sulla dinamica dei redditi familiari: alcune evidenze per le famiglie milanesi. In L'esclusione sociale in Lombardia - Rapporto 2008 (pp. 95-110). Milano : Guerini e Associati.
Fattore, M; Mezzanzanica, M
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10281/6760
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact