L’eredità di Adorno è senza dubbio complessa e controversa, così come la ricezione del suo pensiero è stata alquanto fruttuosa e diversificata nel corso del tempo. Dopo essere stata posta sotto critica, la filosofia adorniana ha indubbiamente esercitato un considerevole influsso sia sulla costituzione del femminismo politico e teorico come critica dell’ideologia dominante (se non altro per opposizione), sia sulla decostruzione di quell’architettura socio-politica e cognitiva su cui si fonda il potere patriarcale. Sulla base di tale sfondo tematico, nel saggio vengono innanzitutto tracciate le linee principali attraverso cui il “femminile” è stato preso in esame da Adorno in alcune sue ricerche empiriche e riflessioni teoriche. Successivamente, vengono considerate le diverse ricezioni della filosofia adorniana nel pensiero femminista, soprattutto di stampo tedesco e anglo-americano. Tale ricostruzione tematica è finalizzata a mettere in luce questioni rimaste ancora aperte, che una rivisitazione critica della tradizione adorniana e in generale francofortese potrà contribuire ad affrontare.

Calloni, M. (2005). Adorno e il femminismo: un incontro mancato?. In M. Ferrari, A. Venturelli (a cura di), Theodor Wiesengrund Adorno: La ricezione di un maestro conteso. Atti del Seminario internazionale di Villa Vigoni, 2-3 aprile 2003 (pp. 191-210). Firenze : Leo S. Olschki.

Adorno e il femminismo: un incontro mancato?

CALLONI, MARINA
2005

Abstract

L’eredità di Adorno è senza dubbio complessa e controversa, così come la ricezione del suo pensiero è stata alquanto fruttuosa e diversificata nel corso del tempo. Dopo essere stata posta sotto critica, la filosofia adorniana ha indubbiamente esercitato un considerevole influsso sia sulla costituzione del femminismo politico e teorico come critica dell’ideologia dominante (se non altro per opposizione), sia sulla decostruzione di quell’architettura socio-politica e cognitiva su cui si fonda il potere patriarcale. Sulla base di tale sfondo tematico, nel saggio vengono innanzitutto tracciate le linee principali attraverso cui il “femminile” è stato preso in esame da Adorno in alcune sue ricerche empiriche e riflessioni teoriche. Successivamente, vengono considerate le diverse ricezioni della filosofia adorniana nel pensiero femminista, soprattutto di stampo tedesco e anglo-americano. Tale ricostruzione tematica è finalizzata a mettere in luce questioni rimaste ancora aperte, che una rivisitazione critica della tradizione adorniana e in generale francofortese potrà contribuire ad affrontare.
Capitolo o saggio
Femminismo, Adorno, Scuola di Francoforte, Horkheimer, Movimento studentesco, Dialettica negativa, Dialettica dell’Illuminismo
Italian
Theodor Wiesengrund Adorno: La ricezione di un maestro conteso. Atti del Seminario internazionale di Villa Vigoni, 2-3 aprile 2003
88-222-5453-8
Calloni, M. (2005). Adorno e il femminismo: un incontro mancato?. In M. Ferrari, A. Venturelli (a cura di), Theodor Wiesengrund Adorno: La ricezione di un maestro conteso. Atti del Seminario internazionale di Villa Vigoni, 2-3 aprile 2003 (pp. 191-210). Firenze : Leo S. Olschki.
Calloni, M
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10281/6734
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact