Vulnerabilità della condizione umana: responsabilità individuali e onere della sopravvivenza