In questa nota si propone un nuovo approccio per la predisposizione dell’offerta formativa di un corso di laurea triennale che ingloba i “saperi” richiesti dal mercato del lavoro alle figure professionali da inserire in specifici settori di attività economica. Il punto di partenza di questo lavoro è l’adozione di un sistema integrato di informazioni che descrive le figure professionali in termini di competenze richiesti loro dalle imprese. Nel modello proposto si costruisce, innanzitutto, una corrispondenza tra i “saperi” e i settori scientifico-disciplinari (le 371 macro-aree scientifiche definite dal MUR cui appartengono e in cui sono raggruppati gli insegnamenti impartiti nei corsi di studio) per pervenire, grazie al successivo ricorso alla Social Network Analysis, all’individuazione dei profili professionali più rilevanti e, quindi, alla “Ricetta di produzione del laureato” per ciascuno dei settori di attività in esame.

Civardi, M., Zavarrone, E., Zappa, P. (2008). Ottimizzare la coerenza tra profili formativi universitari e sbocchi occupazionali: proposta di una metodologia. In L. Fabbris (a cura di), Definire figure professionali tramite testimoni privilegiati (pp. 169-194). Padova : Cluep.

Ottimizzare la coerenza tra profili formativi universitari e sbocchi occupazionali: proposta di una metodologia

CIVARDI, MARISA;ZAVARRONE, EMMA;ZAPPA, PAOLA
2008

Abstract

In questa nota si propone un nuovo approccio per la predisposizione dell’offerta formativa di un corso di laurea triennale che ingloba i “saperi” richiesti dal mercato del lavoro alle figure professionali da inserire in specifici settori di attività economica. Il punto di partenza di questo lavoro è l’adozione di un sistema integrato di informazioni che descrive le figure professionali in termini di competenze richiesti loro dalle imprese. Nel modello proposto si costruisce, innanzitutto, una corrispondenza tra i “saperi” e i settori scientifico-disciplinari (le 371 macro-aree scientifiche definite dal MUR cui appartengono e in cui sono raggruppati gli insegnamenti impartiti nei corsi di studio) per pervenire, grazie al successivo ricorso alla Social Network Analysis, all’individuazione dei profili professionali più rilevanti e, quindi, alla “Ricetta di produzione del laureato” per ciascuno dei settori di attività in esame.
Scientifica
Capitolo o saggio
market research, pubblicità, organizzazione di eventi, saper fare, profili professionali, competenze, network analysis
Italian
Definire figure professionali tramite testimoni privilegiati
978-88-6129-274-1
Civardi, M., Zavarrone, E., Zappa, P. (2008). Ottimizzare la coerenza tra profili formativi universitari e sbocchi occupazionali: proposta di una metodologia. In L. Fabbris (a cura di), Definire figure professionali tramite testimoni privilegiati (pp. 169-194). Padova : Cluep.
Civardi, M; Zavarrone, E; Zappa, P
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10281/6482
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact