La pratica delle "consegne straordinarie" in altri Stati di individui sospettati di terrorismo e il ricorso alle "garanzie diplomatiche"