La permanenza nei reati ambientali