“Indian walk softly”: il mito della wilderness e dei suoi abitanti