Oltre ogni limite: immagini della de-formazione contemporanea in Così lontano così vicino di Wim Wenders