L'art. 513 c.p.p. tra esigenze di accertamento e garanzia del contraddittorio