La messa in scena delle libertà e l’invenzione di copioni sociali