Il primo rinvio pregiudiziale da Palazzo della Consulta: verso il superamento della teoria dualista?