La Cassazione “razionalizza” la tesi del fallimento come evento del reato di bancarotta