The paper presents the point of view of the Italian legal system in a workshop aimed at discussing the possible contents of a future EU Regulation on the cross-border protection of vulnerable adults. Firstly, the contribution briefly describes the measures provided for under the Italian law for protecting “adults who, by reason of an impairment or insufficiency of their personal faculties, are not in a position to protect their interests”. Secondly, it shortly illustrates the current domestic Italian rules of private international law that now apply to vulnerable adults in crossborder situations. Lastly, it tries to explain why things would improve if Italy ratified The Hague Adults Convention.

Il contributo è la versione rivista e corredata di note di una relazione tenuta all’interno di un workshop sul tema della Cross-Border Protection of Vulnerable Adults tenuto alla Prague House di Bruxelles il 20 settembre 2022, organizzato dalla Presidenza Ceca del Consiglio dell’Unione europea insieme alla Commissione europea e volto a discutere i possibili contenuti di un futuro Regolamento dell’Unione europea sulla protezione degli adulti vulnerabili in casi transnazionali. Il contributo illustra il punto di vista dell’ordinamento italiano, tenendo conto che l’Italia è uno degli Stati membri dell’Unione europea che non hanno ancora ratificato la Convenzione dell’Aja sulla protezione internazionale degli adulti del 13 gennaio 2000.

Lamarque, E. (2022). The Cross-Border Protection of Vulnerable Adults in the EU from the Italian Perspective. OSSERVATORIO COSTITUZIONALE(6/2022), 1-13.

The Cross-Border Protection of Vulnerable Adults in the EU from the Italian Perspective

Lamarque, E
2022

Abstract

Il contributo è la versione rivista e corredata di note di una relazione tenuta all’interno di un workshop sul tema della Cross-Border Protection of Vulnerable Adults tenuto alla Prague House di Bruxelles il 20 settembre 2022, organizzato dalla Presidenza Ceca del Consiglio dell’Unione europea insieme alla Commissione europea e volto a discutere i possibili contenuti di un futuro Regolamento dell’Unione europea sulla protezione degli adulti vulnerabili in casi transnazionali. Il contributo illustra il punto di vista dell’ordinamento italiano, tenendo conto che l’Italia è uno degli Stati membri dell’Unione europea che non hanno ancora ratificato la Convenzione dell’Aja sulla protezione internazionale degli adulti del 13 gennaio 2000.
Articolo in rivista - Review Essay
The paper presents the point of view of the Italian legal system in a workshop aimed at discussing the possible contents of a future EU Regulation on the cross-border protection of vulnerable adults. Firstly, the contribution briefly describes the measures provided for under the Italian law for protecting “adults who, by reason of an impairment or insufficiency of their personal faculties, are not in a position to protect their interests”. Secondly, it shortly illustrates the current domestic Italian rules of private international law that now apply to vulnerable adults in crossborder situations. Lastly, it tries to explain why things would improve if Italy ratified The Hague Adults Convention.
protection of vulnerable adults; European Union; support administration; disabilities; self-determination
protezione degli adulti vulnerabili; Unione europea; amministrazione di sostegno; disabilità; autodeterminazione
English
1
13
13
Lamarque, E. (2022). The Cross-Border Protection of Vulnerable Adults in the EU from the Italian Perspective. OSSERVATORIO COSTITUZIONALE(6/2022), 1-13.
Lamarque, E
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Lamarque-2022-Osservatorio Cost AIC-VoR.pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo
Tipologia di allegato: Publisher’s Version (Version of Record, VoR)
Dimensione 299.22 kB
Formato Adobe PDF
299.22 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/395790
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact