Provisional measure of special home detention: another step to overcome the preclusive automatisms for child’s interest protection. On several occasions the Constitutional Court has faced the legislative “decodification” phenomenon rooted in the penitentiary system, especially through radical censorships of preclusions to the access to alternative measures aimed at fostering the relationship between convicted parents and young children. This paper analyzes the Constitutional Court’s Judgement No. 30 of 2022 on the issue relating to provisional measure of special home detention, framing it in the Court’s case law inaugurated by the Judgement No. 239 of 2014 and now expected to a progressive development. This constitutional jurisprudence deems it is necessary to guarantee that the possibility to access home detention for the care of juveniles is evaluated through case-by-case balances, without imposing too binding decision-making rules on the judge, in order to ensure the highest degree of protection to a constitutional interest, that is outside the penal execution.

La Corte costituzionale ha fronteggiato a più riprese il fenomeno della “decodificazione” legislativa in materia penitenziaria specialmente attraverso censure radicali delle preclusioni ostative alla concessione di misure alternative dirette a favorire il rapporto tra genitori e figli in tenera età. Il presente contributo analizza la decisione n. 30 del 2022 in tema di applicazione provvisoria della detenzione domiciliare speciale, inquadrandola nel filone della giurisprudenza costituzionale – inaugurato con la sentenza n. 239 del 2014 e ormai destinato a una progressiva espansione – secondo il quale è necessario garantire che la fruibilità della detenzione domiciliare per la cura dei minori sia valutata con bilanciamenti caso per caso, improntati a criteri non eccessivamente vincolanti per il giudice, così da assicurare il massimo grado di tutela a un interesse di rilievo costituzionale “esterno” alla esecuzione penale.

Capitta, A. (2022). L’applicazione provvisoria della detenzione domiciliare speciale: un altro tassello verso il superamento degli automatismi preclusivi per la tutela dei minori. ARCHIVIO PENALE(2), 1-38.

L’applicazione provvisoria della detenzione domiciliare speciale: un altro tassello verso il superamento degli automatismi preclusivi per la tutela dei minori

Capitta, AM
2022

Abstract

La Corte costituzionale ha fronteggiato a più riprese il fenomeno della “decodificazione” legislativa in materia penitenziaria specialmente attraverso censure radicali delle preclusioni ostative alla concessione di misure alternative dirette a favorire il rapporto tra genitori e figli in tenera età. Il presente contributo analizza la decisione n. 30 del 2022 in tema di applicazione provvisoria della detenzione domiciliare speciale, inquadrandola nel filone della giurisprudenza costituzionale – inaugurato con la sentenza n. 239 del 2014 e ormai destinato a una progressiva espansione – secondo il quale è necessario garantire che la fruibilità della detenzione domiciliare per la cura dei minori sia valutata con bilanciamenti caso per caso, improntati a criteri non eccessivamente vincolanti per il giudice, così da assicurare il massimo grado di tutela a un interesse di rilievo costituzionale “esterno” alla esecuzione penale.
Articolo in rivista - Articolo scientifico
Scientifica
Provisional measure of special home detention: another step to overcome the preclusive automatisms for child’s interest protection. On several occasions the Constitutional Court has faced the legislative “decodification” phenomenon rooted in the penitentiary system, especially through radical censorships of preclusions to the access to alternative measures aimed at fostering the relationship between convicted parents and young children. This paper analyzes the Constitutional Court’s Judgement No. 30 of 2022 on the issue relating to provisional measure of special home detention, framing it in the Court’s case law inaugurated by the Judgement No. 239 of 2014 and now expected to a progressive development. This constitutional jurisprudence deems it is necessary to guarantee that the possibility to access home detention for the care of juveniles is evaluated through case-by-case balances, without imposing too binding decision-making rules on the judge, in order to ensure the highest degree of protection to a constitutional interest, that is outside the penal execution.
Penitentiary system, Alternative measures, Special home detention, Provisional measure, Automatisms, Child’s interest protection
Diritto penitenziario, Esecuzione penale, Misure alternative alla detenzione, Detenzione domiciliare speciale, Applicazione provvisoria, Automatismi penitenziari, Tutela dei minori
Italian
Archivio Penale è classificata in fascia A nell'elenco ANVUR delle Riviste ai fini della Valutazione della Qualità della Ricerca. Soggetta a peer review. Scientificità - Area 12 - Scienze giuridiche : Scientificità riconosciuta. Classe A - Area 12 - Scienze giuridiche : settore G1 - DIRITTO PENALE : Classe A riconosciuta (da valutazione precedente) settore G2 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE : Classe A riconosciuta (da valutazione precedente) Dal 2018 la Rivista Archivio penale, sia a stampa che on line è presente sulla piattaforma internazionale SCOPUS. Archivio Penale è catalogato all'interno della Banca Dati online DoGi.
Capitta, A. (2022). L’applicazione provvisoria della detenzione domiciliare speciale: un altro tassello verso il superamento degli automatismi preclusivi per la tutela dei minori. ARCHIVIO PENALE(2), 1-38.
Capitta, A
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
CAPITTA A.M., L'applicazione provvisoria della detenzione domiciliare speciale.pdf

accesso aperto

Descrizione: Article
Tipologia di allegato: Publisher’s Version (Version of Record, VoR)
Dimensione 788.98 kB
Formato Adobe PDF
788.98 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10281/388807
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact