L’articolo analizza le forme di esercizio e rivendicazione della cittadinanza dal basso, portate avanti da diverse associazioni di donne migranti attive nel sud della Spagna (Andalusia), indagate attraverso una ricerca etnografica. L’analisi mostra come le attiviste coinvolte nella ricerca agiscono nella sfera pubblica, sulla base di un’identità complessa, nella quale l’appartenenza di genere e la condizione migrante si intrecciano con l’appartenenza etnico-culturale e di classe. Da tale posizione, avanzano una fondamentale richiesta di inclusione, ma anche un’opera di ridefinizione della cittadinanza in senso inclusivo. Mettono in discussione il confine tra cittadini/e e non cittadini/e, e risignificano la cittadinanza come una questione di accesso a diritti e risorse, di riconoscimento e di parità partecipativa. Il caso studio vuole contribuire, in ottica intersezionale, alla comprensione delle forme di cittadinanza dal basso elaborate da settori diversificati della popolazione migrante, e delle trasformazioni della cittadinanza ad esse collegate.

Cherubini, D. (2022). La pratica della cittadinanza "dal basso" nelle associazioni di donne migranti. MONDI MIGRANTI, 1/2022(1), 63-81 [10.3280/MM2022-001004].

La pratica della cittadinanza "dal basso" nelle associazioni di donne migranti

Cherubini, D
2022

Abstract

L’articolo analizza le forme di esercizio e rivendicazione della cittadinanza dal basso, portate avanti da diverse associazioni di donne migranti attive nel sud della Spagna (Andalusia), indagate attraverso una ricerca etnografica. L’analisi mostra come le attiviste coinvolte nella ricerca agiscono nella sfera pubblica, sulla base di un’identità complessa, nella quale l’appartenenza di genere e la condizione migrante si intrecciano con l’appartenenza etnico-culturale e di classe. Da tale posizione, avanzano una fondamentale richiesta di inclusione, ma anche un’opera di ridefinizione della cittadinanza in senso inclusivo. Mettono in discussione il confine tra cittadini/e e non cittadini/e, e risignificano la cittadinanza come una questione di accesso a diritti e risorse, di riconoscimento e di parità partecipativa. Il caso studio vuole contribuire, in ottica intersezionale, alla comprensione delle forme di cittadinanza dal basso elaborate da settori diversificati della popolazione migrante, e delle trasformazioni della cittadinanza ad esse collegate.
Articolo in rivista - Articolo scientifico
Associazionismo, cittadinanza dal basso, cittadinanza inclusiva, donne migranti, Europa del Sud, intersezionalità.
Italian
63
81
19
Cherubini, D. (2022). La pratica della cittadinanza "dal basso" nelle associazioni di donne migranti. MONDI MIGRANTI, 1/2022(1), 63-81 [10.3280/MM2022-001004].
Cherubini, D
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
MM2022-001004_Cherubini.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia di allegato: Publisher’s Version (Version of Record, VoR)
Dimensione 885.69 kB
Formato Adobe PDF
885.69 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/368410
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact