La responsabilità civile per fatto illecito degli Internet Service Provider e dei motori di ricerca a margine dei recenti casi “Google Suggest” per errata programmazione del software di ricerca e “Yahoo! Italia” per “link” illecito in violazione dei diritti di proprietà intellettuale (Nota a ord. Trib. Milano sez. I civ. 25 gennaio 2011; ord. Trib. Milano sez. I civ. 31 marzo 2011; ord. Trib. Roma sez. spec. proprietà industriale ed intellettuale 20 marzo 2011; ord. Trib. Roma sez. spec. proprietà industriale ed intellettuale 11 luglio 2011)