Il diritto alla salute, nel suo «nucleo irriducibile», spetta a chiunque si trovi nel territorio italiano. Lo stesso dovrebbe dirsi per il diritto alla vaccinazione contro il Covid-19. Lo studio però intende dimostrare che per i «senza fissa dimora» l’accesso alla somministrazione vaccinale è in diversi casi difficile se non impossibile. Si passano in rassegna, allora, possibili soluzioni che si auspica entrino nell’agenda del legislatore futuro. Già nel presente però andrebbero valorizzati alcuni strumenti privatistici.

Iorio, G. (2021). Non è un vaccino per tutti: l'esercito (spuntato) degli "invisibili" ai tempi del Covid-19. RESPONSABILITÀ CIVILE E PREVIDENZA(3), 718-739.

Non è un vaccino per tutti: l'esercito (spuntato) degli "invisibili" ai tempi del Covid-19

Iorio, G
2021

Abstract

Il diritto alla salute, nel suo «nucleo irriducibile», spetta a chiunque si trovi nel territorio italiano. Lo stesso dovrebbe dirsi per il diritto alla vaccinazione contro il Covid-19. Lo studio però intende dimostrare che per i «senza fissa dimora» l’accesso alla somministrazione vaccinale è in diversi casi difficile se non impossibile. Si passano in rassegna, allora, possibili soluzioni che si auspica entrino nell’agenda del legislatore futuro. Già nel presente però andrebbero valorizzati alcuni strumenti privatistici.
Articolo in rivista - Articolo scientifico
vaccini, senza tetto, Covid-19, diritto alla salute
Italian
718
739
22
Iorio, G. (2021). Non è un vaccino per tutti: l'esercito (spuntato) degli "invisibili" ai tempi del Covid-19. RESPONSABILITÀ CIVILE E PREVIDENZA(3), 718-739.
Iorio, G
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/325129
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact