La Francia ed il servizio universale: una condanna prevedibile