Le figure di Paolo e Francesca, immortalate da Dante nel Canto V dell'Inferno, vengono rilette attraverso un approccio di genere e l'analisi del femminicidio attuato dal marito di lei, sottolineando la particolare sensibilità e attualità del poeta, seppur trattato nella cornice dl suo tempo.

Calloni, M. (2021). 2. Dante e il dolore perenne delle vittime di femminicidio. TESTIMONIANZE, 535-536, 133-140.

2. Dante e il dolore perenne delle vittime di femminicidio.

Calloni Marina
2021

Abstract

Le figure di Paolo e Francesca, immortalate da Dante nel Canto V dell'Inferno, vengono rilette attraverso un approccio di genere e l'analisi del femminicidio attuato dal marito di lei, sottolineando la particolare sensibilità e attualità del poeta, seppur trattato nella cornice dl suo tempo.
No
Articolo in rivista - Articolo scientifico
Scientifica
Dante. Paolo e Francesca. Divina Commedia. Femminicidio.
Italian
133
140
8
Calloni, M. (2021). 2. Dante e il dolore perenne delle vittime di femminicidio. TESTIMONIANZE, 535-536, 133-140.
Calloni, M
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10281/315113
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact