Una riflessione critica su tecnologia digitale e futuro del lavoro a partire da “La rivoluzione Globotica” di Richard Baldwin