La Cassazione torna sul rapporto tra sequestri/confische e procedure concorsuali: rimessa alle Sezioni Unite la vexata quaestio della legittimazione del curatore fallimentare ad impugnare i provvedimenti cautelari reali