Quale spazio per l’imposizione da parte dello Stato di norme organizzative e sulla democrazia interna dei partiti? Spagna, Germania e Italia a confronto