L'analisi dell'opera di Antonio Canova, in qualità di diplomatico a Parigi, per il recupero delle opere d'arte dello Stato Pontificio, dopo la caduta di Napoleone. L'importanza dei musei e della visibilità delle opere.

Zuccoli, F. (2000). Le ripercussioni del trattato di Tolentino sull'attività diplomatica di Canova nel 1815, per il recupero delle opere d'arte. In Ideologie e patrimonio storico-culturale nell'età rivoluzionaria e napoleonica (pp. 611-631). Roma : Archivi di Stato.

Le ripercussioni del trattato di Tolentino sull'attività diplomatica di Canova nel 1815, per il recupero delle opere d'arte

ZUCCOLI, FRANCA GIULIANA MARIA ANTONIA
2000

Abstract

L'analisi dell'opera di Antonio Canova, in qualità di diplomatico a Parigi, per il recupero delle opere d'arte dello Stato Pontificio, dopo la caduta di Napoleone. L'importanza dei musei e della visibilità delle opere.
Capitolo o saggio
Canova, Napoleone, diplomazia, Louvre, musei
Italian
Ideologie e patrimonio storico-culturale nell'età rivoluzionaria e napoleonica
9788871251660
Zuccoli, F. (2000). Le ripercussioni del trattato di Tolentino sull'attività diplomatica di Canova nel 1815, per il recupero delle opere d'arte. In Ideologie e patrimonio storico-culturale nell'età rivoluzionaria e napoleonica (pp. 611-631). Roma : Archivi di Stato.
Zuccoli, F
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/28096
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact