Le alterne sorti della progressività