L’articolo compie un’analisi comparata del brano di Liszt e della sua fonte, il Quartetto dal Rigoletto di Verdi, delineando le strategie ricompositive di Liszt, con particolare attenzione alla reinvenzione drammaturgica. Liszt lavora sui personaggi trasfigurandoli e idealizzandoli. Al tempo stesso il punto di vista del narratore perde l’equidistanza verdiana, per assumere tratti simili alle riprese “in soggettiva” del cinema. Il risultato è un’apparente trascrizione che in realtà, pur riutilizzando da vicino i materiali originali, crea una dinamica espressiva completamente diversa e vicina alla poetica dell’autore.

Ferrari, E. (2006). Dalla polifonia dei caratteri al sogno d'amore: La Parafrasi sul "Rigoletto" di Liszt. In P. d'Oriano (a cura di), Per una fenomenologia del melodramma (pp. 95-112). Macerata : Quodlibet.

Dalla polifonia dei caratteri al sogno d'amore: La Parafrasi sul "Rigoletto" di Liszt

FERRARI, EMANUELE
2006

Abstract

L’articolo compie un’analisi comparata del brano di Liszt e della sua fonte, il Quartetto dal Rigoletto di Verdi, delineando le strategie ricompositive di Liszt, con particolare attenzione alla reinvenzione drammaturgica. Liszt lavora sui personaggi trasfigurandoli e idealizzandoli. Al tempo stesso il punto di vista del narratore perde l’equidistanza verdiana, per assumere tratti simili alle riprese “in soggettiva” del cinema. Il risultato è un’apparente trascrizione che in realtà, pur riutilizzando da vicino i materiali originali, crea una dinamica espressiva completamente diversa e vicina alla poetica dell’autore.
Capitolo o saggio
Liszt Verdi Rigoletto parafrasi
Italian
Per una fenomenologia del melodramma
88-7462-102-7
Ferrari, E. (2006). Dalla polifonia dei caratteri al sogno d'amore: La Parafrasi sul "Rigoletto" di Liszt. In P. d'Oriano (a cura di), Per una fenomenologia del melodramma (pp. 95-112). Macerata : Quodlibet.
Ferrari, E
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10281/2653
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact