Il "nuovo" reato di false comunicazioni sociali: aspetti di criticità e profili di comparazione