Dopo la riforma dell’art. 111 Cost. e la conseguente modifica del codice di rito a opera della l. 1º marzo 2001 n. 63, è maturata l’idea che, in tema di contraddittorio, il nostro Stato non solo si sia adeguato, ma addirittura sia andato oltre gli standard minimi richiesti dagli Atti internazionali sui diritti dell’uomo e processo penale. Tali opinioni appaiono condivisibili se riferite alla rinnovata disciplina delle contestazioni, o a quelle situazioni in cui risulta interdetto il recupero dibattimentale delle dichiarazioni rese nelle indagini preliminari da chi abbia esercitato legittimamente il diritto d’astenersi dal deporre (impossibilità soggettiva). Sono, invece, meno persuasive allorché l’impossibilità d’ottenere l’escussione dibattimentale della fonte di prova dipenda da motivi esterni alla volontà del dichiarante (impossibilità oggettiva). In proposito, anzi, si sostiene l’illegittimità costituzionale della disciplina degli atti assunti senza contraddittorio.

Zacche', F. (2006). Lettura di atti assunti senza contraddittorio e giusto processo. L'INDICE PENALE, 2006(1), 427-440.

Lettura di atti assunti senza contraddittorio e giusto processo

ZACCHE', FRANCESCO
2006

Abstract

Dopo la riforma dell’art. 111 Cost. e la conseguente modifica del codice di rito a opera della l. 1º marzo 2001 n. 63, è maturata l’idea che, in tema di contraddittorio, il nostro Stato non solo si sia adeguato, ma addirittura sia andato oltre gli standard minimi richiesti dagli Atti internazionali sui diritti dell’uomo e processo penale. Tali opinioni appaiono condivisibili se riferite alla rinnovata disciplina delle contestazioni, o a quelle situazioni in cui risulta interdetto il recupero dibattimentale delle dichiarazioni rese nelle indagini preliminari da chi abbia esercitato legittimamente il diritto d’astenersi dal deporre (impossibilità soggettiva). Sono, invece, meno persuasive allorché l’impossibilità d’ottenere l’escussione dibattimentale della fonte di prova dipenda da motivi esterni alla volontà del dichiarante (impossibilità oggettiva). In proposito, anzi, si sostiene l’illegittimità costituzionale della disciplina degli atti assunti senza contraddittorio.
No
Articolo in rivista - Articolo scientifico
Scientifica
Procedura penale; diritto alla prova; contraddittorio; letture dibattimentali; convenzione europea dei diritti dell'uomo
Italian
427
440
Zacche', F. (2006). Lettura di atti assunti senza contraddittorio e giusto processo. L'INDICE PENALE, 2006(1), 427-440.
Zacche', F
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10281/2266
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact