Io, prima persona plurale. La scrittura tra scelte di intimità e bisogni di comunicazione