Si affronta l'ultimo volume della saga di Nane Oca di Giuliano Scabia, evidenziandone continuità e novità rispetto ai tre romanzi precedenti, il tema portante (la dialettica tra bene e male), l'influsso di W. Blake nell'opera dell'autore, il rilievo della ripetizione e del gioco come ripetizione nella poetica della quadrilogia

Borghesi, A. (2019). "Zan Zafaràn momón". Il lato oscuro di Nane Oca. DOPPIOZERO.

"Zan Zafaràn momón". Il lato oscuro di Nane Oca

Borghesi, A
2019

Abstract

Si affronta l'ultimo volume della saga di Nane Oca di Giuliano Scabia, evidenziandone continuità e novità rispetto ai tre romanzi precedenti, il tema portante (la dialettica tra bene e male), l'influsso di W. Blake nell'opera dell'autore, il rilievo della ripetizione e del gioco come ripetizione nella poetica della quadrilogia
No
Articolo in rivista - Articolo scientifico
Scientifica
Giuliano Scabia, W. Blake, bene, male, gioco, bambino, ripetizione
Italian
Borghesi, A. (2019). "Zan Zafaràn momón". Il lato oscuro di Nane Oca. DOPPIOZERO.
Borghesi, A
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10281/218462
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact