Dalla rappesentazione del mondo alla percezione del mistico. Il primo Wittgenstein e la conoscenza geografica