Il presente saggio approfondisce gli sviluppi della teoria psicoanalitica dell’affetto all’interno della scuola kleiniana/bioniana, con particolare attenzione al rapporto tra affetto e pensiero che assume un’importanza strategica nel complesso scacchiere della psicoanalisi anglosassone post-bellica. Vengono discussi i contributi kleiniani in cui l’affetto viene di volta in volta messo a confronto con gli altri protago-nisti della vita psichica: rappresentazioni, pulsioni, oggetti e posizioni. Nella seconda parte del saggio, vie-ne esposta e discussa la teoria delle “esperienze emotive” di Bion, fondata sulla primordiale identità di pen-siero e sentimento intesa come generatrice di ogni forma di conoscenza. Affect and Thought in the Klein-Bion Model - This paper investigates the development of the psychoanalytic theory of affect according to the Klein/Bion approach, with special regard to the relation-ship between affect and thought which has strategic importance in the complex picture of post-war Anglo-Saxon psychoanalysis. Klein’s contributions on affect are discussed and confronted with the other ele-ments of the psychological world: representations, drives, objects and positions. The second part of the paper presents and discusses Bion’s theory of “emotional experiences”, in which a primordial identity be-tween thought and feelings generates every form of knowledge.

Sarracino, D., Innamorati, M. (2010). Affetto e pensiero nel modello Klein-Bion. RIVISTA INTERNAZIONALE DI FILOSOFIA E PSICOLOGIA, 1(1-2), 71-85 [10.4453/rifp.2010.0006].

Affetto e pensiero nel modello Klein-Bion

SARRACINO, DIEGO;
2010

Abstract

Il presente saggio approfondisce gli sviluppi della teoria psicoanalitica dell’affetto all’interno della scuola kleiniana/bioniana, con particolare attenzione al rapporto tra affetto e pensiero che assume un’importanza strategica nel complesso scacchiere della psicoanalisi anglosassone post-bellica. Vengono discussi i contributi kleiniani in cui l’affetto viene di volta in volta messo a confronto con gli altri protago-nisti della vita psichica: rappresentazioni, pulsioni, oggetti e posizioni. Nella seconda parte del saggio, vie-ne esposta e discussa la teoria delle “esperienze emotive” di Bion, fondata sulla primordiale identità di pen-siero e sentimento intesa come generatrice di ogni forma di conoscenza. Affect and Thought in the Klein-Bion Model - This paper investigates the development of the psychoanalytic theory of affect according to the Klein/Bion approach, with special regard to the relation-ship between affect and thought which has strategic importance in the complex picture of post-war Anglo-Saxon psychoanalysis. Klein’s contributions on affect are discussed and confronted with the other ele-ments of the psychological world: representations, drives, objects and positions. The second part of the paper presents and discusses Bion’s theory of “emotional experiences”, in which a primordial identity be-tween thought and feelings generates every form of knowledge.
Articolo in rivista - Articolo scientifico
Melanie Klein, Wilfred R. Bion, Affetto; Pensiero; Psicoanalisi kleiniana
Italian
71
85
Sarracino, D., Innamorati, M. (2010). Affetto e pensiero nel modello Klein-Bion. RIVISTA INTERNAZIONALE DI FILOSOFIA E PSICOLOGIA, 1(1-2), 71-85 [10.4453/rifp.2010.0006].
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/21125
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact