Il processo di trasformazione del lavoro sta mettendo in crisi gli equilibri maturati nell’era manifatturiera. Il cambiamento riguarda tutti gli aspetti della vita sociale e non soltanto il raccordo tra lavoro e società. In tutti le diverse varianti di welfare capitalism, il lavoro, inteso come attività professionale retribuita (occupazione), ha costituito l’elemento centrale della costruzione delle identità sociali. Quindi la trasformazione dei sistemi occupazionali oggi è anche cambiamento dei processi di costruzione delle identità sociali. In questo capitolo si analizza l’impatto sociale e politico delle tendenze più importanti del cambiamento del lavoro nei paesi industrializzati: a) l’aumento dei livelli di disoccupazione; b) la diffusione di lavori “atipici” rispetto alle forme occupazionali stabili e standardizzate che hanno caratterizzato l’era dell’espansione manifatturiera; c) l’incremento dell’eterogeneità e della instabilità delle carriere occupazionali; d) la diminuzione dell’occupazione industriale e l’aumento di quella nei servizi; e) il forte incremento dell’occupazione femminile; f) le modalità eterogenee e variabili di inserimento lavorativo (e sociale) delle nuove ondate di lavoratori immigrati dai paesi meno sviluppati.

Mingione, T., Andreotti, A. (2005). La trasformazione della regolazione sociale del lavoro: l'occupazione femminile nell'Italia settentrionale e meridionale in prospettiva comparativa. SOCIOLOGIA DEL LAVORO, 100(4), 98-124 [10.1400/68448].

La trasformazione della regolazione sociale del lavoro: l'occupazione femminile nell'Italia settentrionale e meridionale in prospettiva comparativa

MINGIONE, TERENZIO ROBERTO;ANDREOTTI, ALBERTA ARGIA
2005

Abstract

Il processo di trasformazione del lavoro sta mettendo in crisi gli equilibri maturati nell’era manifatturiera. Il cambiamento riguarda tutti gli aspetti della vita sociale e non soltanto il raccordo tra lavoro e società. In tutti le diverse varianti di welfare capitalism, il lavoro, inteso come attività professionale retribuita (occupazione), ha costituito l’elemento centrale della costruzione delle identità sociali. Quindi la trasformazione dei sistemi occupazionali oggi è anche cambiamento dei processi di costruzione delle identità sociali. In questo capitolo si analizza l’impatto sociale e politico delle tendenze più importanti del cambiamento del lavoro nei paesi industrializzati: a) l’aumento dei livelli di disoccupazione; b) la diffusione di lavori “atipici” rispetto alle forme occupazionali stabili e standardizzate che hanno caratterizzato l’era dell’espansione manifatturiera; c) l’incremento dell’eterogeneità e della instabilità delle carriere occupazionali; d) la diminuzione dell’occupazione industriale e l’aumento di quella nei servizi; e) il forte incremento dell’occupazione femminile; f) le modalità eterogenee e variabili di inserimento lavorativo (e sociale) delle nuove ondate di lavoratori immigrati dai paesi meno sviluppati.
Articolo in rivista - Articolo scientifico
Trasformazione del lavoro, donne, disuguaglianza territoriale, lavoro, occupazione femminile
Italian
98
124
Mingione, T., Andreotti, A. (2005). La trasformazione della regolazione sociale del lavoro: l'occupazione femminile nell'Italia settentrionale e meridionale in prospettiva comparativa. SOCIOLOGIA DEL LAVORO, 100(4), 98-124 [10.1400/68448].
Mingione, T; Andreotti, A
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10281/2097
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact